Covid-19: in Lombardia fino al 13 aprile obbligo di proteggersi con mascherine e sciarpe quando si esce di casa

L’ordinanza ha effetto principalmente sui cittadini lombardi quando sono in strada o vanno a fare la spesa, nessuna novità di rilievo per i lavoratori e le imprese, che possono rimanere aperte se hanno adottato modalità di lavoro agile o se appartengono ai codici ATECO definiti a livello nazionale .

Verifica i codici ATECO delle attività che possono rimanere aperte. CLICCA QUI.

Cosa devono fare le aziende che rimangono aperte per garantire la sicurezza dei lavoratori? LEGGI QUI

L’ordinanza prevede che i cittadini lombardi utilizzino sempre la mascherina (o qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca) quando escono di casa.

Aggiungendo che:

In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Riguardo alla possibilità di usare qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, in realtà non tutti i tessuti sono ritenuti funzionalmente adatti in riferimento alla capacità filtrante.

In particolare NON si ritengono funzionalmente adatti i materiali che:

Lo dice il Politecnico di Milano, LEGGI QUI.

Proseguendo, l’Ordinanza:

Riguardo alle attività economiche, si continuano ad applicare le misure adottate a livello nazionale con alcune precisazioni, ad esempi lo svolgimento di attività professionali, scientifiche e tecniche di cui ai codici:

devono essere svolte in modalità di lavoro agile, fatti salvi gli specifici adempimenti relativi ai servizi indifferibili ed urgenti o sottoposti a termini di scadenza. Qualora questi comportino il contatto diretto con i clienti presso gli studi delle attività, essi devono avvenire esclusivamente previo appuntamento.

LEGGI l’Ordinanza della Regione Lombardia n°521 del 4 aprile 2020.

In conclusione riportiamo le recenti dichiarazioni di Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità.

Sulle mascherine c’è grande dibattito nella comunità scientifica, non esistono grandi evidenze scientifiche, sono utili per fermare il contagio da un soggetto in cui alberga il Sars Covid 2, ma la misura fondamentale è il rispetto del distanziamento sociale. Ragionamenti su uso più allargato delle mascherine sono oggetto di riflessione nel comitato scientifico“.

Inoltre è sempre bene ricordare quali sono le priorità dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per combattere il virus Sars Covid 2.

Guarda quali sono le MISURE DI PREVENZIONE per il WHO -> 7 steps to prevent the spread of the virus.