Valutazione dei Rischi

2 Aprile 2020

Covid-19: il datore di lavoro deve aggiornare il DVR?

In riferimento alla richiesta di chiarimenti rispetto gli adempimenti datoriali in materia di sicurezza e salute riconducibili all'emergenza coronavirus, il Datore di Lavoro non deve aggiornare il Documento di valutazione dei rischi ma identificare e descrivere, coinvolgendo RSPP, medico competente e RLS, le misure messe in atto per il contrasto e contenimento del contagio nella propria azienda. In data 14…Leggi tutto

8 Marzo 2020

Covid-19: decreto 8 marzo 2020

Nel cuore della notte il Presidente del Consiglio dei Ministri ha approvato il DPCM 8 marzo 2020 con le nuove misure di contenimento dell'emergenza Coronavirus valide fino al 3 aprile. Leggi qui il DPCM 8 marzo 2020. Coinvolta pesantemente la Lombardia e le provincie di Modena, Parma,  Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti,    Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia.…Leggi tutto

2 Marzo 2020

Covid-19: pubblicato DPCM 1 marzo 2020 con le nuove misure

Il DPCM approvato ieri distingue le misure sulla base delle diverse aree geografiche d'intervento. Clicca qui per leggere il testo integrale del decreto. Fino a nuove disposizioni, su tutto il territorio nazionale, viene favorito il lavoro da casa, è prevista la sanificazione dei mezzi di trasporto e, in tutti i locali aperti al pubblico, devono essere messe a disposizione soluzioni…Leggi tutto

24 Febbraio 2020

Coronavirus: cosa c’è da sapere e come gestire l’emergenza in azienda

Sono giornate convulse per l'emergenza da malattia infettiva diffusiva COVID-19. Il panico si sta diffondendo tra i cittadini, i supermercati sono presi d'assalto. Il richiamo alla calma è d'obbligo, così come la gestione dell'emergenza nel luoghi di lavoro. Il 30 gennaio l'OMS ha dichiarato l'epidemia di Coronavirus in Cina Emergenza internazionale di salute pubblica. Soluzioni srl - Salute e Sicurezza, invia…Leggi tutto

28 Gennaio 2019

Smartphone: il Tar ordina una campagna informativa su rischi per la salute

Smartphone   Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso dell'Associazione per la prevenzione e la lotta all'elettrosmog e ha previsto una campagna informativa sulle corrette modalità d'uso di telefoni cellulari e cordless e sui rischi per la salute e per l'ambiente connessi ad un uso improprio di questi apparecchi. La campagna sarà a carico dei ministeri dell'Ambiente, della…Leggi tutto

10 Gennaio 2019

Il rischio da esposizione al rumore

Il rischio da esposizione al rumore sul luogo di lavoro deve essere valutato. Al di sopra del cosiddetto "valore inferiore di azione Lex=80dB" è necessario che il Datore di Lavoro fornisca otoprotettori e che proceda all'analisi con apposita strumentazione (fonometro, soggetto a periodica calibrazione e manutenzione). Da oggi abbiamo uno strumento in più di riferimento: Dal 1/1/19 infatti, l'ente normativo…Leggi tutto

2 Luglio 2018

Videosorveglianza per esigenze di sicurezza: per l’autorizzazione occorre il Documento di Valutazione dei Rischi

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), con Lettera circolare n. 302 del 18 giugno 2018, fornisce chiarimenti in merito al rilascio delle autorizzazioni, motivate da generiche esigenze di “sicurezza del lavoro”, per l’installazione di impianti audiovisivi ed altri strumenti dai quali possa derivare un controllo a distanza dell’attività dei lavoratori. Come da art.4 della L.300/1970, per attuare controlli a distanza è…Leggi tutto

31 Maggio 2018

Testo Unico: le novità in 5 punti

Nel mese di maggio 2018 il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato l’edizione aggiornata del D.Lgs.81/08, il Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro. Clicca qui per consultare la versione con l’integrazione di tutti gli aggiornamenti effettuati dal 2008 ad oggi.  Le novità rispetto alla precedente versione sono: il Testo Unico rende possibile al Datore di…Leggi tutto

16 Marzo 2018

Rischio Chimico

Il Modello di Valutazione del Rischio Chimico denominato con l’acronimo MoVaRisCh valuta il rischio derivante dall’esposizione ad agenti chimici pericolosi. Il modello è stato approvato dai gruppi tecnici delle Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Lombardia, in applicazione alle Linee Guida del Titolo IX Capo I D.Lgs. 81/08. Il percorso metodologico del modello ha subito una recente variazione, l’11 gennaio 2018 è…Leggi tutto