“La formazione in ambito HSE” il Convegno di Assoreca presso Ecomondo

13 Novembre 2019

Dal 5 all’8 novembre si è tenuta la fiera di riferimento in Europa per l’ innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare Ecomondo.

In questa sede, Assoreca – l’associazione di riferimento tra le Società di Consulenza, Servizi per l’Ambiente, l’Energia, la Sicurezza e la Responsabilità Sociale – ha presentato il convegno “La formazione in ambito HSE: effettività, continuità, organizzazione”.

Il tema è importante e attuale, poiché esiste un gap tra l’attestazione della formazione, il titolo formale e la formazione stessa. Questo vale soprattutto nei settori della salute, sicurezza e ambiente, come evidenzia Angelo Merlin, Presidente Nazionale Assoreca e Avvocato penalista dello Studio Legale Associato Merlin & Tonellotto.

Lisa Pelenghi, fondatrice di Soluzioni Srl, porta il suo contributo in veste di Responsabile del Gruppo di Lavoro “Best practices per la progettazione e l’esecuzione della formazione in materia HSE”.  La linea guida – ora in progettazione – ha la finalità di definire un processo che tuteli il Datore di Lavoro in caso di verifica dell’efficacia della formazione. 

La forma della linea guida sarà discorsiva solo in parte, poiché vuole essere un modello semplice ed efficace, quindi sarà composto da flow chart, check list, tabelle, mappe concettuali, modulistica, che permetta la tracciabilità normativa della formazione, dell’addestramento e dei requisiti di legge relativi. 

Partecipano al Gruppo di Lavoro Barbara Milano di Flashpoint Srl, Anna Cattaneo e Claudia Fiano di Envirisk, Marta Bertulessi di A2 Engineering, Daniela Dacci di Ambiente SpA e Securambiente, Andrea Baldin di Studio Baldin di Euroquality, Michele Buonanno dello Studio Buonanno.

La formazione è un’occasione di cambiamento per le organizzazioni, per iniziare e proseguire il percorso verso la cultura della salute, sicurezza ed ambiente in azienda.

Il formatore ha una cultura tecnica e una forma mentis che lo qualificano quale garante di beni fondamentali e costituzionalmente tutelati per tracciare un ‘processo educativo’ legato all’approccio della salute, sicurezza e dell’ambiente. Lo evidenzia Davide Marazzato, Vice Presidente Vicario Assoreca e vertice del Gruppo Marazzato.

Partecipano al convegno anche Franco Andretta – Past President Assoreca, Paolo Bocini – Vice Presidente Sezione Laboratori Assoreca, Chiara Sacco – Vice Presidente Sezione Consulenza ed Ingegneria Assoreca – come moderatrice della Tavola rotonda con case history degli associati, Gianluca Stocco di Normachem, che ha elaborato un’analisi sulle sinergie nella formazione specialistica post laurea sui temi HSE. 

Marta Bertulessi, Responsabile dell’area formazione di A2 Engineering, valorizza il potere del coinvolgimento attivo negli interventi formativi. Attivarefare esperienzaanche fuori dall’aula, creare memoria, sono le tre chiavi per garantire il processo di apprendimento dell’adulto. Nella case history illustrata le best practices sono state trasformate in slogan dai 400 dipendenti di un’azienda durante un Safety Day. L’obiettivo della formazione è produrre cambiamento e tenerne traccia nel tempo.

Rossana Bosi di Jacobs Italia illustra un caso di Safety training application, un visore di realtà virtuale progettato per la formazione degli addetti alla manutenzione delle strade ad alta percorrenza.

Donatella Rotondi – RSPP di Ecotherm- espone le attività di formazione nell’azienda del settore della progettazione di attività di bonifica, che si avvale di video con grafica multidimensionale, tecnologie interattive, video customizzati. 

Per i formatori, essere chiamati a sensibilizzare il personale sulla percezione del rischio, associando i ruoli e le responsabilità in azienda e le competenze specifiche di campo è il cuore della propria mission.Quando il cliente permette al formatore di progettare un intervento formativo che includa attivamente i ruoli apicali dell’organizzazione, si è nella piena garanzia dell’art 30 del D.Lgs.81/08, secondo cui il modello organizzativo prevede “un’articolazione di funzioni che assicuri le competenze tecniche e i poteri necessari per la verifica, valutazione, gestione e controllo del rischio, nonchè un sistema disciplinare idoneo a sanzionare il mancato rispetto delle misure indicate nel modello.” Questo il prezioso contributo di Vincenzo Ursino di Erm – Environmental Resources Management.

Andrea Prati – Procuratore Speciale presso Edam Srl eTesoriere di Assoreca – e Ivano Bosi – Amministratore Delegato di Azzurra Srl e Consulente del Gruppo Marazzato – hanno offerto un prezioso contributo inerente la formazione nella gestione delle crisi e delle emergenze in azienda, anche a seguito di allagamenti e danni ambientali. In tali contesti la formazione ha l’obiettivo di mappare efficacemente il processo da attuare in caso di intervento, grazie ad una suddivisione dei piani formativi tra decisori e operativi e sono stati illustrati casi di successo che hanno permesso un importante contenimento dei danni. 

La formazione ha sempre un ruolo rivolto al valore della vita, che passa attraverso la prevenzione, la protezione dei lavoratori.

Lo si evince negli innumerevoli casi di successo, che fanno meno notizia degli infortuni e degli incidenti, di gestione dei processi che permettono il lavoro in sicurezza e la continuità delle operazioni di business.

Emilio Urbani – Responsabile di Laboratorio presso Biochemie Lab- approfondisce il tema del ruolo dei laboratori come partner nella gestione delle problematiche ambientali in azienda.

Infine, Marco Tonellotto – Avvocato penalista dello Studio Legale Associato Merlin & Tonellotto- affronta il tema dell’adeguatezza della formazione nella complessità delle organizzazioni imprenditoriali: come risolvere il problema delle articolazioni della pluralità di funzioni, competenze, dei meccanismi di controllo per governare il rischio.


Soluzioni Srl si associa ad Assoreca nel 2018 per trovare un confronto diretto con stakeholders sulla normativa in continuo divenire, per unire le esperienze e per stimolare la formazione continua.


Altri link sull’evento:

http://www.piemontepress.it/piemontepress/portale/index.php?com=16329

http://www.alternativasostenibile.it/articolo/sicurezza-ambiente-e-lavoro-assoreca-ne-parla-ecomondo-2019

https://www.polimerica.it/articolo.asp?id=22758

https://www.adnkronos.com/soldi/economia/2019/11/06/assoreca-formazione-essenziale-per-operatori-ambiente_Mr4vWp6go6RsBcvD1sjO0O.html

https://www.ecomondo.com/eventi/programma/seminari-e-convegni/e13602770/la-formazione-in-ambito-hse-effettivita-continuita-organizzazione.html